< Torna nell'area stampa

Piemonte al quinto posto nel lavoro domestico


Piemonte al quinto posto nel lavoro domestico

Piemonte al quinto posto nel lavoro domestico

Il Piemonte è al 5° posto nella classifica delle regioni italiane con il maggior numero di lavoratori domestici regolari. Sono ben 68.666 i contratti registrati all’INPS, ma il dato è in costante diminuzione dal 2012 (-14%).

Dai dati regionali del Rapporto annuale sul lavoro domestico – realizzato dall’Osservatorio DOMINA e presentati oggi al Convegno di Torino presso la Fondazione Giorgio Amendola – emerge che il  60% dei lavoratori domestici del Piemonte si concentrano nella provincia di Torino con 10,5 badanti ogni 100 anziani e 9,7 colf ogni mille abitanti.

“I lavoratori domestici rappresentano quasi il 10% della forza lavoro del nostro Paese – commenta Lorenzo Gasparrini, Segretario Generale di DOMINA, Associazione Nazionale Famiglie Datori di Lavoro domestico –  e le prospettive demografiche rivelano che il numero è destinato ad aumentare soprattutto per quanto riguarda le badanti ”. In Piemonte la popolazione over 74 supera già la popolazione under 15.

“Per far fronte alla domanda di protezione sociale – prosegue Gasparrini – è necessario costruire una politica di defiscalizzazione ad hoc e studiare l’opzione di un permesso di soggiorno temporaneo per arginare il fenomeno del lavoro nero”.