< Torna nell'area stampa

Coronavirus, il Lazio apre all’indennità per colf e badanti.


Coronavirus, il Lazio apre all’indennità per colf e badanti.

Dopo la Sardegna, anche la regione Lazio apre agli ammortizzatori sociali per i lavoratori domestici. In attesa dei provvedimenti del Governo a favore del settore del lavoro domestico, la regione Lazio avvia i contributi straordinari per colf e badanti.

Qual è l’importo del contributo e quali sono i requisiti per richiederlo?

Per i lavoratori domestici sono previste due tipologie di contributi:

  • contributo una tantum di 600 € (nel caso di almeno un impiego contrattualizzato per oltre 25 ore/mese);
  • contributo una tantum di 300 € (nel caso di almeno un impiego contrattualizzato fino a 25 ore/mese).

Le indennità per colf e badanti sono destinate ai lavoratori che hanno subito una sospensione o una cessazione dell’attività lavorativa a causa dell’emergenza Covid-19. I lavoratori domestici, per richiedere il contributo, dovranno avere almeno un contratto attivo alla data del 23 febbraio 2020.

In caso di cessazione il lavoratore domestico dovrà allegare alla domanda di richiesta del Bonus la comunicazione di cessazione all’INPS. Per sospensione si intende invece l’aspettativa senza retribuzione. In questo caso dovrà essere allegata alla domanda di Bonus l’autocertificazione (ai sensi del DPR 445/2000) resa da parte della stessa persona che si candida (oppure una autocertificazione da parte del datore di lavoro domestico che sospende il servizio). Per la documentazione necessaria all’inoltro delle domande telematiche potete consultare il riepilogo delle informazioni e degli allegati richiesti dalla regione Lazio.

Questa azione di supporto rientra all’interno di un avviso multimisura della regione Lazio che prevede contributi economici a sostegno dei lavoratori più svantaggiati e persone in condizioni di difficoltà economica.

Il Piano della regione prevede una rafforzamento delle attività di informatizzazione, attraverso una piattaforma per l’inoltro delle candidature online. Questa procedura servirà per semplificare le comunicazioni e rendere più rapida l’erogazione dei contributi anche a chi risiede in zone periferiche del Lazio. Le domande per la richiesta dell’indennità per colf e badanti potranno essere inviate telematicamente a partire dal 5 maggio sulla piattaforma generazioneemergenza.laziodisco.it

Per dubbi sulla gestione del rapporto di lavoro domestico durante l’epidemia da Covid19 vi invitiamo a visitare la pagina FAQ sul nostro sito. Vi ricordiamo che la Cas.Sa.Colf ha attivato nuove prestazioni per i lavoratori domestici legati all’emergenza sanitaria che sta vivendo il nostro paese.